DAMS50 - Oltre trenta eventi per festeggiare il mezzo secolo del primo DAMS d’Italia

DAMS50 – Oltre trenta eventi per festeggiare il mezzo secolo del primo DAMS d’Italia

Oltre trenta eventi per festeggiare il mezzo secolo del primo DAMS d’Italia
Al via il 18 marzo con Daria Bignardi, il clou a giugno in piazza Maggiore
Il Direttore Giacomo Manzoli: “Continuare a trasformarsi per rimanere sempre noi stessi.
Questo è l’obiettivo per il futuro”

Bologna_12/03/2021. Nel 2021 il DAMS di Bologna compie 50 anni. Per festeggiare questo traguardo, unico in Italia, il Dipartimento delle Arti ha organizzato un lungo e ricco palinsesto di appuntamenti culturali, online e in presenza, dal 18 marzo in avanti: incontri, dialoghi con ex alumni, mostre, una laurea honoris causa, convegni e spettacoli fino al clou di tre giorni in piazza Maggiore e in diversi luoghi del centro storico, a partire dalle sedi storiche del DAMS (18-20 giugno).
DAMS50 è il nome del cartellone che raccoglie gli oltre 30 eventi, tutti a ingresso libero, rivolti agli studenti, agli ex studenti del corso di laurea, nonché ai cittadini e a tutti gli appassionati. Gli appuntamenti sono realizzati con il supporto dell’Università di Bologna, della Regione Emilia-Romagna e del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, in collaborazione con il Comune di Bologna, con le realtà dipartimentali DAMSLab e La Soffitta, con le istituzioni universitarie affini Centro Internazionale di Studi Umanistici “Umberto Eco” e Almae Matris Alumni Association, e con le principali istituzioni e associazioni del territorio.

Journées du cinéma québécois en Italie. Giornate del cinema quebecchese in Italia. Rabbia e Resilienza

Journées du cinéma québécois en Italie. Giornate del cinema quebecchese in Italia. Rabbia e Resilienza

Sarà un’edizione totalmente online quella che, dal 24 al 31 marzo, vedrà il ritorno delle “Journées du cinéma québécois en Italie / Le giornate del cinema quebecchese in Italia”, l’appuntamento italiano con la miglior produzione cinematografica del Québec. Rabbia e Resilienza sono le parole chiave di questa diciottesima edizione che in otto giorni presenterà sei lungometraggi, di cui quattro in anteprima italiana, e diciotto inediti cortometraggi, tanti quanti sono gli anni del festival, disponibili gratuitamente sulla piattaforma MYmovies accessibile da tutta Italia.

Il Tosco l'ha vista così: Crotone - Bologna 2-3

Il Tosco l’ha vista così: Crotone – Bologna 2-3

Partita modesta da un punto di vista tecnico, condita da tanti errori nel palleggio (77% percentuale precisione dei passaggi per entrambe le squadre, al limite della decenza per la massima serie), nel tiro in porta (2 su 7 il Crotone, 3 su 10 il Bologna), nei disimpegni: insomma spettacolo solo per tifosi, non certo per chi vuol vedere giocare bene al calcio; sembra che le squadre siano tutte un po’ cotte vedendo anche le altre partite, piene di robacce sparse in qua e in là e la pausa arriva a pennello, almeno potranno staccare tutti la testa per un po’ di tempo, compreso noi.

bOLOGNA SAMPDORIA 3.1

Bologna Fc – Sampdoria 3-1 – La cronaca di Leo Bosello

Il Bologna vince per 3-1 il lunch match della 27^ giornata di Serie A, contro una buona Sampdoria, tutt’altro che rinunciataria e abbottonata. Al vantaggio di Barrow risponde Quagliarella, poi ci pensa Svanberg; prima segnando il 2-1 a ridosso dell’intervallo, poi servendo l’assist nella ripresa per il nono gol di Soriano che permettere ai rossoblù di allungare a 31 punti in campionato.

Il Tosco l'ha vista così: Napoli - Bologna 3 - 1

Il Tosco l’ha vista così: Napoli – Bologna 3 – 1

Parto da una delle dichiarazioni del post partita di Mihajlovic: “ci siamo fatti tre gol da soli”: a parte il terzo gol, dove effettivamente la distrazione di De Silvestri è evidente (anche se fatta in un zona di campo laterale e dove qualche compagno – portiere compreso – poteva mettere una pezza), sul primo gli avversari ci hanno spostato la palla con una tale velocità e precisione che non ci abbiamo capito nulla e sul secondo, lasciare l’uno-contro-uno Danilo (in campo dall’inizio) su Osihmen (fresco, appena entrato) è da folli, non da errore individuale.