roma bologna 1-0

Roma – Bologna 1-0 – La cronaca di Leo Bosello

Dopo la sconfitta interna contro l’Inter arriva un altro passo falso per il Bologna che cade per 1-0 all’Olimpico contro la Roma. Ai giallorossi basta una rete realizzata da Borja Mayoral al 44’ del primo tempo per portare a casa i tre punti.
Rispetto alla partita contro l’Inter Sinisa Mihajlovic ne cambia quattro: in porta Skorupski si riprende il posto da titolare dopo la negatività al COVID-19, in difesa De Silvestri parte dal primo minuto sulla destra a causa dell’indisponibilità di Tomiyasu e in mezzo Svanberg vince il ballottaggio con Dominguez. In attacco ritorna Palacio dopo la squalifica, con Barrow a sinistra al posto di Sansone, mentre è ancora Skov Olsen ad aggiudicarsi una maglia da titolare sulla fascia destra.

Il Tosco l'ha vista così: Crotone - Bologna 2-3

Il Tosco l’ha vista così: Crotone – Bologna 2-3

Partita modesta da un punto di vista tecnico, condita da tanti errori nel palleggio (77% percentuale precisione dei passaggi per entrambe le squadre, al limite della decenza per la massima serie), nel tiro in porta (2 su 7 il Crotone, 3 su 10 il Bologna), nei disimpegni: insomma spettacolo solo per tifosi, non certo per chi vuol vedere giocare bene al calcio; sembra che le squadre siano tutte un po’ cotte vedendo anche le altre partite, piene di robacce sparse in qua e in là e la pausa arriva a pennello, almeno potranno staccare tutti la testa per un po’ di tempo, compreso noi.

bOLOGNA SAMPDORIA 3.1

Bologna Fc – Sampdoria 3-1 – La cronaca di Leo Bosello

Il Bologna vince per 3-1 il lunch match della 27^ giornata di Serie A, contro una buona Sampdoria, tutt’altro che rinunciataria e abbottonata. Al vantaggio di Barrow risponde Quagliarella, poi ci pensa Svanberg; prima segnando il 2-1 a ridosso dell’intervallo, poi servendo l’assist nella ripresa per il nono gol di Soriano che permettere ai rossoblù di allungare a 31 punti in campionato.

Il Tosco l'ha vista così: Napoli - Bologna 3 - 1

Il Tosco l’ha vista così: Napoli – Bologna 3 – 1

Parto da una delle dichiarazioni del post partita di Mihajlovic: “ci siamo fatti tre gol da soli”: a parte il terzo gol, dove effettivamente la distrazione di De Silvestri è evidente (anche se fatta in un zona di campo laterale e dove qualche compagno – portiere compreso – poteva mettere una pezza), sul primo gli avversari ci hanno spostato la palla con una tale velocità e precisione che non ci abbiamo capito nulla e sul secondo, lasciare l’uno-contro-uno Danilo (in campo dall’inizio) su Osihmen (fresco, appena entrato) è da folli, non da errore individuale.

napoli bologna 3-1

Napoli – Bologna 3-1 – La cronaca di Leo Bosello

Al Diego Armando Maradona il Napoli supera per 3-1 il Bologna. Dopo Cagliari arriva quindi un altro risultato negativo, ma i rossoblù escono a testa alta dal capoluogo campano, grazie ad una prestazione di buon livello. Sinisa Mihajlovic conferma sette undicesimi della formazione vista mercoledì in Sardegna, con Danilo, Poli, Skov Olsen e Palacio al posto di Antov, Dominguez, Orsolini e Barrow.